Cronaca

Imbavagliate dai rapinatori in gioielleria


SAVA – Hanno agito in due, a volto scoperto, intorno alle 18,45 di ieri, sabato 20 luglio. Avevano un’età compresa tra i 40 ed i 45 anni. Uno dei due impugnava una pistola.

Hanno fatto irruzione nella gioielleria “Vanity  gioielli” a Sava e, sotto la minaccia dell’arma, hanno obbligato la proprietaria ed una commessa a spostarsi nel locale retrostante, legandole con fascette in plastica a due sedie e, dopo aver trafugato numerosi orologi, oggetti preziosi e diamanti contenuti nella cassaforte, hanno portato via l’apparato di videosorveglianza, prima di dileguarsi a piedi nelle vie circostanti.

Poco dopo le due donne sono riusciti a liberarsi e a dare l’allarme. Sil posto sono giunti gli uomini dei Carabinieri di Sava e del Norm di Manduria. Il valore della refurtiva è in via di quantificazione.

Dai primi accertamenti è emerso che uno dei malviventi, pochi giorni prima, accompagnato da una donna, aveva ordinato nella gioielleria un regalo, dicendo che lo avrebbe prelevato nei giorni successivi, circostanza che ha agevolato l’accesso al negozio per mettere a segno la rapina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche