21 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2021 alle 16:57:00

Cronaca

Ilva, il nodo discariche al vaglio dei senatori


Il borgo blindato, come il siderurgico. Per la visita dei senatori delle commissioni Industria e Ambiente che da oggi sino a domattina terranno in Prefettura una serie di audizioni sul caso Ilva, Taranto si presenta quasi off-limits.

Da questa mattina l’area attorno alla Prefettura, per un centinaio di metri circa, è ‘vietata’, come misura di sicurezza adottata in concomitanza con l’arrivo dei parlamentari.

La delegazione è guidata dai presidenti delle due commissioni: Massimo Mucchetti del Pd per la commissione Industria e Giuseppe Marinello del Pdl per quella Ambiente. Quella di oggi, con la visita all’Ilva, può essere l’occasione di affrontare, di concerto con il territorio, la questione delle discariche interne allo stabilimento, che si presenta come cruciale, anche per il rapporto con l’Unione Europea, attenta sull’argomento.

Visitare l’Ilva, rendersi conto a che punto sono i lavori di risanamento prescritti dall’Autorizzazione integrata ambientale, ascoltare le opinioni sull’acciaieria e sulla bonifica ambientale dei rappresentanti istituzionali, sindacali e del mondo ambienta-lista: ecco la missione che tra oggi e domani attende a Taranto una rappresentanza delle commissioni Industria e Ambiente del Senato.

L’ordine del giorno prevede oggi una visita all’Ilva, quindi le audizioni in Prefettura e domani mattina, a conclusione, una conferenza stampa per poi rientrare a Roma dove domani sera in Senato sarà ascoltato il commissario dell’Ilva, Enrico Bondi. I senatori saranno accompagnati nel sopralluogo da alcuni dirigenti del Siderurgico. A partire dalle 18 inizieranno in Prefettura le audizioni dei rappresentanti istituzionali e sindacali e delle associazioni ambientaliste, che proseguiranno domani mattina. L’obiettivo è quello di analizzare le problematiche industriali e ambientali relative allo stabilimento finalizzate a completare l’esame parlamentare del decreto legge n.61 del 2013 che prevede il commissaria-mento del Siderurgico.

L’iter dovrà essere completato con l’esame in sede referente da parte delle due commissioni. Per la visita della delegazione sono state disposte particolari misure di sicurezza con divieti di circolazione nei pressi della Prefettura. Il decreto, che dispone misure urgenti per le imprese di carattere strategico alle prese con problemi ambientali e occupazionali, dovrà infatti essere convertito in legge entro il 3 agosto. La Camera l’ha approvato l’11 luglio con 299 voti e adesso il provvedimento è iscritto all’aula del Senato per il 29 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche