Cronaca

L’auto si ribalta. Feriti padre, madre e 2 bimbi


Ci potrebbe essere un colpo di sonno, dietro la tragedia sfiorata di questa notte al borgo. Intorno all’1,30 in via Duca degli Abruzzi, tra via Oberdan e via Mazzini, un’auto – una Renault Modus – con a bordo una famiglia di quattro persone formata da due bambini ed i genitori ha dato vita ad un’autentica carambola che ha coinvolto anche altri mezzi parcheggiati.

La folle corse si è poi conclusa con il ribaltamento del mezzo. Si è temuto il peggio, invece le due bimbe ed i loro genitori se la sono cavata con ferite non gravi, oltre che con tantissima paura. Sul posto, oltre al 118, anche i vigili del fuoco. Quanto accaduto ha causato un brusco risveglio agli abitanti della zona, terrorizzati per quanto accaduto. Molti, nel cuore della notte, si sono affacciati alla finestra ed hanno chiamato i numeri d’emergenza, mentre quella macchina adagiata sul fianco ha fatto pensare ad una tragedia. Che possiamo definire solamente sfiorata, per fortuna.

Le strade di Taranto ancora scenario di incidenti, quindi: è in prognosi riservata la donna di 43 anni che ieri è stata investita in via Cesare Battisti angolo via fratelli Mellone, mentre attraversava la strada con il figlio di otto anni, rimasto fortunatamente illeso.

Era andata con il figlio a trovare il marito, vigilante in un negozio della zona. Ma un tranquillo lunedì di fine luglio ha rischiato di finire davvero male per la sfortunata signora La donna è stata falciata da un’auto, una Ford Fiesta, guidata da un ragazzo sulla trentina d’anni; la malcapitata ha fatto un piccolo volo, urtando la testa.

Proprio questa fattispecie ha fatto temere il peggio. Erano da poco passate le 10,15. Il primo a prestare soccorso è stato proprio il conducente della Ford, che si è immediatamente fermato. Sul posto si è formato un piccolo capannello di curiosi, prima dell’arrivo degli agenti della Polizia Locale e dei sanitari del 118.

I primi hanno effettuato i rilievi del caso, per decodificare l’esatta dinamica del sinistro. I secondi, invece, hanno effettuato una prima visita alla donna – che è sempre rimasta vigile, ad ogni buon conto – rilevando un trauma cranico. E’ stato immediatamente disposto il trasferimento all’ospedale Santissima Annunziata. Lì la signora è stata ulteriormente visitata dai medici, che hanno deciso di effettuare d’urgenza una tac, per accertare eventuali danni.

La posizione del trentenne è al vaglio degli inquirenti. Nel giro di ventiquattr’ore si sono vissuti attimi di panico, le forze dell’ordine consigliano di mettersi alla guida in condizioni ottimali per evitare spiacevoli conseguenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche