31 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 31 Luglio 2021 alle 22:04:00

Cronaca

«Lido Torretta, al buio e accessi vietati»


Non si fermano le proteste e le contestazioni in merito alle condizioni del Lido Torretta, isola amministrativa del Comune di Taranto.

Nei giorni scorsi numerose denuncie, da parte dei residenti, sono state spedite al Comune, soprattutto per la questione dei rifiuti abbandonati. Infatti, lo scorso week end l’intera spiaggia era invasa da sacchetti stracolmi di immondizia. Tanto scalpore, fino a chiedere il sostegno e l’aiuto del sindaco di Fragagnano Michele Andrisano, che si è subito attivato per chiedere una immediata pulizia e bonifica dell’intera area. La maggior parte dei residenti del lido sono famiglie fragagnanesi.

La denuncia, qualche giorno fa, prese quota da facebook, dove numerosi utenti fotografavano e pubblicavano sul social, tutto il disordine presente. Oltre alla situazione rifiuti, che oramai sembra sia stata parzialmente risolta, arriva la segnalazione e la rivolta per la mancata manutenzione della pubblica illuminazione, per il fenomeno tendopoli e per i parcheggi pirata. A segnalare questi problemi da residente e consigliere comunale di maggioranza del Comune di Fragagnano, è Salvatore Giuseppe Todaro, che lamenta la totale assenza del Comune di Taranto.

“Qui siamo soli e abbandonati. Il litorale dovrebbe essere il fiore all’occhiello della nostra provincia, ed invece sembra essere il fanalino di coda. Mi rendo portavoce dei residenti del Lido Torretta per denunciare l’assenteismo del Comune di Taranto per tutto ciò che riguarda la gestione del litorale. Noi paghiamo le tasse e abbiamo il diritto di essere “serviti”. E’ inaccettabile la situazione della pubblica illuminazione, plafoniere pericolanti e che funzionano a intermittenza. Durante l’orario serale è obbligatorio uscire di casa con le torce”.

“Ancora più disgustoso è il comportamento da parte dei bagnanti, che parcheggiano le auto in maniera scellerata. Un residente diversamente abile mi fece notare che non aveva la possibilità di recarsi in spiaggia, in quanto vi erano autovetture parcheggiate in terza fila.
Per non parlare del fenomeno “tendopoli”, un avvenimento considerato poco igienico.”

Il primo cittadino di Fragagnano Lino Andrisano chiede “al Comune di Taranto che ci sia un maggiore controllo del territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche