Cronaca

Lizzano, in marcia contro gli attentati


LIZZANO – Un corteo ed un consiglio comunale monotematico per dire basta agli attentati. Così la città di Lizzano reagisce all’escalation di atti consumatisi nel giro di un paio di giorni ai danni di esponenti politici locali.

Prima è toccato a Pippo Donzello, attuale coordinatore cittadino del Mir, consigliere comunale di opposizione e già candidato sindaco. Poi a Valerio Morelli, anche lui consigliere comunale ed ex candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle. Infine ad Antonio Lecce, capogruppo e candidato sindaco del Pd alle ultime amminstrative.

Nel mirino sono finiti anche un vigile urbano e l’ex vice sindaco Antonio Motolese.

Fucilate contro i portoni di casa, le vetrine del negozio e l’auto allarmano l’intera provincia che si sta mobilitando contro questi atti.
Sabato sera Lizzano sarà il simbolo della voglia di riscatto contro la criminalità.

Alle 19, nel piazzale Unicef, ci sarà il raduno per la formazione del corteo che attraverserà le vie cittadine in quella che è stata battezzata come la manifestazione “Insieme per la legalità”.

Il serpentone raggiungerà la piazza IV Novembre dove ci sarà un pubblico dibattito con la partecipazione di esponenti istituzionali. L’iniziativa è promossa dal comitato provinciale per la legalità costituitosi al fine di far fronte comune nel contrastare qualsiasi forma di prevaricazione, violenza e criminalità e promuovere la convivenza civile e democratica.

Il comitato invita a partecipare con loghi, bandiere e striscioni inviando l’adesione alla manifestazione all’indirizzo insiemexlalegalità @libero.it. Hanno già aderito l’associazione Libera e i parlamentari del Movimento 5 Stelle. Martedì 13 agosto, invece, ci sarà un consiglio comunale monotematico sulla sicurezza fissato per le 20,30. La proposta è emersa ieri sera nella riunione dei capigruppo promossa dal presidente del consiglio Chiara Caniglia.

In quella sede il sindaco Dario Macripò ha espresso solidarietà alle vittime ed ha informato sulla riunione tenutasi in mattinata col prefetto Sammartino.

Ha riferito inoltre della telefonata ricevuta dal Ministro dell’Interno circa la rassicurazione di interventi mirati a contrastare il fenomeno. “Mai come in questo momento – commentano i capigruppo – esiste la condivisione e la coesione politica di tutti i membri del consiglio determinati a sconfiggere chi vuole minare la sicurezza e la tranquillità di Lizzano”.

Intanto è pioggia di solidarietà nei confronti delle vittime degli attentati tra cui c’è anche l’ex sindaco di Manduria, Antonio Calò ed il sindaco di Carosino, Biagio Chiloiro. Esprimono solidarietà l’on. Gianfranco Chiarelli del Pdl; i senatori del Pd eletti in Puglia, Anna Finocchiaro, Nicola Latorre e Salvatore Tomaselli; il coordinatore nazionale del Mir, Gerardo Meridio; i giovani democratici di Terra Jonica; l’onorevole Luca Lotti, responsabile degli Enti locali della segretaria nazionale del Pd; l’Ance Taranto; il consigliere regionale del Pd, Michele Mazzarano. Dal circolo lizzanese del Pd condannano l’escalation di violenza e dicono: “i lizzanesi sapranno reagire ed isolare i criminali” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche