Cronaca

Lui, lei e l’altra. E scoppia subito la rissa


Una mega zuffa è scoppiata nel tardo pomeriggio di ieri, a Porta Napoli, alla quale hanno preso parte una ex moglie, un ex marito, la nuova compagna di quest’ultimo e numerosi familiari.

I poliziotti della Sezione Volante alla fine hanno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale Antonio Boccuni, tarantino di trentadue anni e denunciato in stato di libertà, per gli stessi reati, la sua attuale convivente, una 24enne. I poliziotti sono intervenuti in uno stabile di via Porto Mercantile, dove era stata segnalata una violenta rissa. Al secondo piano hanno contattato una donna di 28 anni che ha riferito di aver avuto, poco prima, una violenta lite con l’attuale compagna del suo ex marito.

Gli agenti avevano appena terminato gli adempimenti del caso quando hanno udito forti colpi alla porta d’ingresso. Sulla soglia di casa, Boccuni e la sua attuale compagna che, noncuranti della presenza dei poliziotti, si sono scagliati contro la ex dell’uomo. Nelle concitate fasi della lite all’interno della casa sono piombati anche altri familiari i quali hanno preso parte alla mega zuffa.

Con l’ausilio di altri equipaggi della Volante i poliziotti sono riusciti a sedare la rissa e a condurre nel cortile la coppia. Nonostante la presenza della polizia è scoppiata un’altra zuffa durante la quale gli agenti impegnati a separare le parti sono stati inevitabilmente colpiti. Dopo aver finalmente riportato alla calma la situazione i poliziotti hanno condotto la coppia negli uffici della questura di via Palatucci, dove, dopo tutti gli accertamenti del caso, su disposizione dell’autorità giudiziaria hanno arrestato Boccuni e denunciato in stato di libertà la sua attuale compagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche