x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 00:12:00

Cronaca

Carabinieri in azione: 7 denunce e 2 arresti


E’ di 7 denunce in stato di libertà, 2 arresti con altrettanti ordini carcerazione e decreti di sospensione, 1 ordinanza di allontanamento dalla casa familiare, 1 persona proposta per l’applicazione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio dal comune di Martina Franca, il bilancio dei controlli disposti negli ultimi giorni dalla Compagnia di Martina Franca.

In azione gli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni Carabinieri di Martina Franca, Grottaglie, Montemesola e San Giorgio Jonico.

Questo il dettaglio.

I Carabinieri della Stazione di Grottaglie hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto: per il reato di evasione un 35enne grottagliese sottoposto alla misura della detenzione domiciliare non trovato durante un controllo.

Denunciato anche un 32enne sempre di Grottaglie per il reato di violazione alle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

Per il reato di estorsione, danneggiamento ed ingiuria, invece, è stato denunciato un 50enne che si è reso responsabile di questi reati nei confronti del proprio genitore.

Infine i militari hanno eseguito una misura cautelare personale di allontanamento dalla casa familiare nei confronti di L.S., 33enne di Grottaglie. L’uomo è ritanuto responsabile maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della moglie.

I Carabinieri della Stazione di Martina Franca hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto una donna incensurata di Martina Franca, che a seguito perquisizione domiciliare è stata trovata in possesso di alcune tovaglie rubate da un locale del centro storico. La donna dovrà rispondere del reato di ricettazione.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto: per il reato di violazione alle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno un 33enne martinese trovato in compagnia di altri pregiudicati.

Denunciato anche per porto di armi e procurato allarme, un 47enne martinese. A seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di una pistola “scacciacani” modificata, con serbatoio e nr. 2 cartucce, il tutto sottoposto a sequestro.

I Carabinieri della Stazione di Montemesola hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto un 34/enne pregiudicato di Manduria per il reato di furto aggravato e simulazione di reato. I militari hanno riscontrato la sua presenza, giorni addietro, nel Comune dove si è reso responsabile del furto di un borsello da un auto in sosta. Solo che il ladro ha perso il portafogli nei pressi dell’obiettivo e per i Carabinieri è stato facile procedere alla denuncia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche