Cronaca

Cocaina nella scarpa: preso


TARANTO – Droga nelle scarpe e negli slip. Nella serata di ieri gli agenti della Squadra Volante, in collaborazione con i “Falchi” della Squadra Mobile, hanno arrestato per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente il tarantino di ventidue anni Gaetano Dentice. Intorno alle 21 di ieri, nel corso di mirati servizi antidroga, gli agenti della Sezione Falchi hanno notato in piazza Castello un giovane aggirarsi con fare sospetto, tipico di chi è dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti, impegnati però in un’altra operazione di polizia, hanno deciso di informare i loro colleghi della centrale operativa, che immediatamente hanno inviato sul posto un equipaggio della Squadra Volante.

Il ragazzo segnalato è stato rintracciato dai poliziotti dopo alcuni minuti in corso Due Mari. Nonostante il primo sommario controllo avesse dato esito negativo, i poliziotti notando un certo nervosismo da parte del ragazzo, hanno deciso di approfondire il controllo conducendolo negli uffici della questura. Giunti in via Palatucci a conferma di quanto sospettato, durante una più approfondita ispezione, gli agenti hanno recuperato all’interno di una scarpa destra del giovane fermato un piccolo involucro contenente circa 6 dosi di hashish e all’interno della biancheria intima altri 13 piccoli involucri contenenti cocaina. Dopo quanto recuperato il 22enne è stato dichiarato in arresto e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato posto ai domiciliari. La sostanza stupefacente e la somma di 20 euro trovati nel portafoglio dell’arrestato e probabile provento dell’illecita attività di spaccio, sono stati sequestrati. I controlli antidroga da parte delle forze dell’ordine stanno proseguendo a ritmo serrato soprattutto nelle zone ritenute a rischio come ad esempio la città vecchia e il quartiere Tamburi. E proprio nel borgo antico gli agenti in borghese della sezione “Falchi” hanno eseguito l’arresto. Polizia ma anche carabinieri e guardia di finanza hanno intensificato i controlli antidroga anche alla luce delle ultime preoccupanti dati riguardo al consumo di sostanze stupefacenti soprattutto tra i minorenni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche