16 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Ottobre 2021 alle 15:54:00

Cronaca News

Protocollo per far partire i matrimoni in sicurezza

foto di Protocollo per far partire i matrimoni in sicurezza
Protocollo per far partire i matrimoni in sicurezza

Dovranno sottoporsi a doppio tampone coloro che intendono sposarsi in Puglia quando la regione passerà in fascia gialla. I futuri sposi dovranno controllarsi con un test 15 e 2 giorni prima del sì e mostrare l’esito certificato dal laboratorio o ente che lo ha processato. È una delle misure previste dalla bozza di protocollo “Matrimonio covid free” presentato a Taranto martedì mattina, consegnato all’assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco e che sarà vagliato dal comitato di sicurezza giovedì prossimo. Le Puglia inizia a programmare la ripartenza delle attività del turismo. Il mondo del wedding (110 mila addetti ed un fatturato stimato attorno al miliardo di euro) è uno dei settori che più ha subito le conseguenze economiche della pandemia.

Le aspettative per la riapertura del settore sono particolarmente elevate, anche se permangono tante incertezze sul piano operativo. Confcommercio Puglia ha costituito, in diverse sedi provinciali, il settore ‘wedding ed eventi’ racco gliendo le istanze di tutte le aziende dell’intera filiera del settore. Nelle scorse settimane si sono riunite le delegazioni Wedding Confcommercio di Brindisi, Lecce e Taranto con l’associazione Pwpa (Puglia Wedding Production Association-Sposiamo la Puglia) ed insieme hanno elaborato un nuovo dettagliato protocollo con l’obiettivo di mettere a disposizione degli operatori del settore e degli organi di controllo un importante strumento tecnico per l’organizzazione dei ricevimenti di nozze in sicurezza.

Il protocollo Matrimonio Covid Free pone le regole per consentire che i matrimoni possano svolgersi in sicurezza con accessi controllati da uno screening accurato dei partecipanti che prevede l’utilizzo di tamponi riconosciuti attendibili dal CTS (gratuiti o venduti ad un prezzo industriale) o in alternativa la presentazione di un certificato di vaccinazione per la creazione di un data base degli invitati. I presidenti delle categorie Wedding Confcommercio: Enea Fanelli (Taranto), Fabio Vergine (Lecce), Pierluigi Argentieri (Brindisi) e Giusy D’Ambrosio, vice presidente di Pwpa ieri, nel corso di una conferenza stampa, hanno illustrato la nuova bozza di protocollo che ora è nelle mani dell’assessore regionale alla Salute Pier Luigi Lopalco, e che giovedì prossimo andrà all’attenzione del Comitato per la Sicurezza.

Oltre alla proposta di protocollo che integra e migliora quello attualmente in vigore, l’intendimento del gruppo di lavoro è di realizzare un evento pilota in cui testare l’efficacia del protocollo assistito da un sistema di tracciabilità, utilizzando l’app Mitiga (sviluppata da una azienda marchigiana per gli europei di calcio che certifica e traccia la condizione di immunità di tutti i partecipanti all’evento). Alla conferenza stampa hanno preso parte il presidente di Confcommercio Taranto, Leonardo Giangrande, il direttore di Confcommercio Puglia, Giuseppe Chiarelli, il direttore di Confcommercio Taranto, Tullio Mancino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche