23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 11:00:13

Cronaca

Attentato nella notte, masseria nel mirino


CRISPIANO – Si sono introdotti nel capannone di un’azienda ed hanno dato fuoco a trattori e ad attrezzi agricoli.

Attentato, nella notte, in una masseria situata in contrada Calzerosse, nel territorio di Crispiano. Il raid poco prima dell’una. Ignoti, oltre ai mezzi agricoli, hanno dato alle fiamme una cisterna per la raccolta di acqua. Appena è stato lanciato l’allarme sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco i quali hanno domato il rogo evitando che le fiamme provocassero danni più gravi.

Ora per risalire agli autori del pesante atto intimidatorio stanno indagando i carabinieri della stazione di Crispiano e della Compagnia di Massafra. Quello della scorsa notte è l’ennesimo attentato incendiario che si registra, nelle ultime settimane, tra Taranto e i centri della provincia. Nelle 24 ore precedenti rogo di auto a Grottaglie. In pieno centro sono state bruciate tre macchine ed una moto di proprietà della stessa persona. Ingenti i danni.

Appena sono arrivate le chiamate al 115 sono intervenuti i vigili del fuoco. E’ toccato poi agli agenti del Commissariato di Polizia avviare le indagini per identificare gli autori dell’attentato incendiario.

Anche nel capoluogo jonico numerose le auto bruciate, di recente.  

All’inizio della settimana in piena notte, l’episodio più grave. Ignoti, dopo aver raggiunto la rampa di un cortile condominiale in viale Magna Grecia, hanno appiccato il fuoco ad un’autovettura.  Poco dopo un’auto è stata data alle fiamme anche a Carosino.

E nelle notti di fuoco non vengono risparmiati i cassonetti per la raccolta dei rifiuti. A vivere nell’incubo però sono gli automobilisti i quali sono costretti a fare i conti con un fenomeno che periodicamente torna a galla e provoca grossi danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche