30 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Novembre 2021 alle 09:56:00

Cronaca

Notte Panna, “Ripartiamo da viale Liguria”


TARANTO – “La Notte Panna è il segnale di una città che si sta riprendendo”. Ad affermarlo il sindaco di Taranto, Ippazio Stefàno, nel corso della presentazione della quinta edizione della Notte Panna. La festa del quartiere Montegranaro Salinella è ormai un appuntamento atteso dall’intera città e sono tante le novità previste per domenica 8 settembre.

A raccontare i dettagli della festa di via Liguria il presidente della Delegazione Confcommercio di quartiere, Giuseppe Spadafino, il presidente della Confcommercio Taranto, Leonardo Giangrande, il coordinatore artistico dell’evento Aldo Salamino, il consigliere Gianni Azzaro, storico ideatore dell’evento e gli assessori ai Lavori Pubblici Lucio Lo Noce e alle Attività Produttive, Cisberto Zaccheo.

“Domenica dalle 17 alle 24 viale Liguria e Piazza Pio X si trasformeranno in una grande galleria commerciale a cielo aperto, animata da postazioni musicali, cabaret, flash di moda, esibizioni sportive e spettacoli per i più piccoli in piazza Sicilia – spiega Salamino – saranno allestiti due palchi principali, uno in viale Liguria, dove si esibirà il cabarettista Pino Campagna accompagnato dal gruppo musicale Notte Tempo. Un altro palco sarà montato in piazza Pio X, dove a cura dell’Endas Taranto si terrà uno spettacolo di moda, danza, musica live con Aldo Diottino e la compagnia Musical Essedue, chiudendo con i Wonderfive, che faranno ballare sulle note dei classici della disco music”.

Ad animare la serata ci saranno anche artisti di strada, postazioni dj, spettacoli di hip hop, esibizioni sportive e tante sorprese, tra cui la Conturband, street band pugliese di 15 elementi che tra fiati e percussioni coinvolgeranno il pubblico in un concerto itinerante. “Sono un centinaio le attività commerciali che anche quest’anno, autofinanziandosi e con un contributo dell’Amministrazione comunale daranno vita alla Notte Panna – dichiara il presidente Spadafino – e questa manifestazione vuole essere la nostra risposta alla crisi, alla chiusura delle attività commerciali e una sfida alle insegne spente. Dobbiamo restare uniti per superare le difficoltà”.

Si tratta di un momento importante per la città anche secondo il presidente Giangrande che afferma: “Il risultato si ottiene solamente grazie alla sinergia tra le parti. Il successo di questo evento può aiutare a crescere la città”. A ricordare la nascita della Notte Panna, Gianni Azzaro: “L’evento nasce nel 2008 ed è cresciuto grazie al contributo di tutti quelli che hanno voluto dare il proprio apporto di impegno e professionalità, sempre guidato dall’ottica dell’unire e mai del dividere”.

Per l’organizzazione dell’evento arrivano i complimenti anche da parte del sindaco Stefàno che sostiene: “La Notte Panna rappresenta un momento di serenità per le famiglie e unisce la nostra città, non divisa per quartieri, ma un progetto unico di una città che sa e sente forte il senso di appartenenza. Un evento bello, che richiama cittadini di altre città, di altri paesi e di altre regioni a venire a Taranto. Nonostante la sofferenza dell’amministrazione comunale e i tagli al bilancio, vogliamo puntare sulla Notte Panna perché investire vuol dire puntare al futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche