15 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Giugno 2021 alle 17:29:48

Cronaca

Raccatta un biglietto per terra e vince una “fortuna”

Avrebbe vinto duecentomila euro ed un vitalizio


E se la fortuna, per una volta, si togliesse la benda dagli occhi? Succede a Taranto. Ad uno di quei tipi che a furia di incrociare ogni giorno per strada mentre tentano di strapparti una mancia e, talvolta, un sorriso, diventano familiari.

Una leggenda metropolitana che circola in questi giorni in città racconta che proprio uno di loro – capelli biondissimi e viso d’angelo – abbia finalmente ‘svoltato’.

E dopo anni trascorsi agli incroci a beccarsi freddo, pioggia e gli sguardi scocciati della gente, la sua vita di strada sembra aver preso un’altra direzione. Certo il destino – anche lui- ha dovuto seguire un percorso tortuoso. Ma alla fine eccolo lì ad attenderlo. Solo che il nostro la fortuna se l’è dovuta andare a cercare? E indovinate dove l’ha trovata – o, per meglio dire, raccattata – proprio tra i gratta e vinci buttati frettolosamente o grattati per consuetudine senza neanche la voglia di crederci.

Lui invece – modi garbati e la passione per la musica – ci ha creduto. E dopo aver per anni mantenuto vivo il rituale andando a controllarsi minuziosamente i biglietti scartati ha sgranato gli occhi alla vista del suo lasciapassare per una nuova vita. La fortuna con la ‘f’ maiuscola non si è risparmiata: una lotteria istantanea di quelle che ti sistemano e che ti regalano una vincita sui 200mila euro iniziali e una rendita mensile dai tremila ai seimila euro, buonuscita compresa. Buttali via! Ed invece è stato proprio così. Qualcuno aveva frettolosamente cestinato quel biglietto.

E chissà quanti ora si staranno mangiando le mani (non sarà stato mica il mio?). Meglio pensare che quel biglietto aveva da principio impressa la sua destinazione. Che sia solo frutto della fantasia alimentata dal passaparola? Solo una leggenda metropolitana? Se così non fosse invitiamo il protagonista a raccontarci la sua incredibile storia. Altrimenti sarà stato comunque bello, almeno per una volta, aver potuto credere in un mondo in cui la fortuna ci vede benissimo.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche