18 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Gennaio 2021 alle 06:47:33

Cronaca

Nuova bufera sull’Ilva. Cinque arresti tra tecnici e dirigenti vicini ai Riva

Ennesimo scossone giudiziario per il colosso siderurgico tarantino


TARANTO – Cinque tra dirigenti e tecnici arrestati ed è ancora bufera sull’Ilva. Nel primo pomeriggio la Guardia di Finanza ha notificato cinque provvedimenti (4 in carcere e uno ai domiciliari) per quella che viene definita la “struttura parallela”, il governo-ombra della grande fabbrica dell’acciaio.

Stando a quanto si è appreso i cinque sarebbero ingegneri vicini ai Riva, e proprio per conto della famiglia proprietaria dello stabilimento avrebbero gestito la fabbrica, fuori dai canali ‘ufficiali’.

La clamorosa svolta di oggi si inserisce nel solco dell’inchiesta “Ambiente Svenduto”, sull’inquinamento causato dalla grande industria. Tra le contestazioni c’è infatti quella di disastro ambientale. Le ordinanze di custodia cautelare sono firmate dal gip Todisco, su richiesta del pool guidato dal procuratore capo, Franco Sebastio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche