14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Cronaca

“L’Ilva aveva una visione preistorica dell’impresa”

Il tranciante giudizio dell'assessore regionale Lorenzo Nicastro


"Se il quadro accusatorio relativo ai provvedimenti emessi dalla magistratura dovesse essere confermato, allora davvero saremmo dinanzi ad una azienda la cui gestione era ispirata da una visione preistorica dell'attività di impresa e del diritto del lavoro». E' quanto affermato dall'assessore regionale alla Qualotà dell'Ambiente, Lorenzo Nicastro.

«Non solo era necessario e doveroso, come abbiamo sostenuto e chiesto a gran voce nei mesi scorsi – ha aggiunto -, che si separassero i destini dell'azienda da quelli della famiglia Riva ma, aggiungo, anche è necessario ridare ad essa una visione non padronale alimentata da quella che, in altri contesti, ho chiamato la logica dei guardioni».

«A parte i danni e i disastri rinvenienti da condotte che configurano gravi reati – conclude Nicastro – sembrerebbe necessario anche rimaneggiare i modelli organizzativi e di gestione che pesantemente influiscono sulla tenuta dello stabilimento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche