23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 11:00:13

Cronaca

Il carcere scoppia avvocati penalisti sul piede di guerra

E' ormai emergenza giustizia anche a Taranto


Emergenza carceri: astensione dalle udienze e raccolta firme degli avvocati penalisti.

Da oggi e fino al 20 settembre sciopero indetto dall’Unione delle Camere Penali. Da stamattina  al tribunale di Taranto raccolta di firme per il referendum sulla giustizia. L’Unione delle Camere Penali tra le ragioni della protesta include “il fallimento di soluzioni politiche atte a ripristinare un minimo grado di civiltà nelle carceri e la ricerca  di riforma della già condannata impostazione carcerocentrica.

La Camera Penale di Taranto, che si dice più sensibile a tali tematiche ha fortemente voluto far verificare le condizioni di fatiscenza della edilizia penitenziaria in cui versa il carcere tarantino, accompagnando nelle settimane scorse i delegati dell’Osservatorio nazionale carceri all’interno della casa circondariale di largo Magli, fino alle celle in cui vivono i detenuti venti ore su ventiquattro, ogni giorno.

Il presidente, avvocato Franz Pesare, il vice, avvocato Fabrizio Lamanna e il segretario, avvocato Andrea Silvestre, in rappresentanza della categoria dei penalisti hanno invitato i responsabili della struttura ad adottare le iniziative più idonee a ripristinare quel senso di umanità alla detenzione cui si ispira la carta costituzionale. Il carcere tarantino, com’è noto, sta scoppiando. Da tempo i sindacati della polizia penitenziaria hanno lanciato l’allarme.  Detenuti e agenti sono accomunati dal vivere una situazione di grosso disagio in una struttura che può ospitare trecento detenuti ma che ne ospita più del doppio. Decine di poliziotti in meno sulla pianta organica, i mezzi fuori uso nei garage perché mancano i fondi  per le riparazioni. Da oggi, e fino al 20 settembre, astensione dei penalisti per fare opera di sensibilizzazione riguardo ad una emergenza preoccupante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche