17 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Giugno 2021 alle 19:23:30

Cronaca

“Ho sparato una sola volta”. De Biaso rimane in carcere

Caso Statte, oggi l’interrogatorio dell'uomo che ha ferito la fidanzata


STATTE – “Ho sparato una sola volta. Ho esploso il colpo di pistola solo lunedì mattina. Non so nulla di quello che è accaduto domenica notte”.

Cosimo De Biaso, il 24enne già noto alle forze dell’ordine che è in carcere con l’accusa di tentato omicidio ai danni  della sua compagna ventenne, Ilaria, assistito dall’avvocato Maria Letizia Serra è stato interrogato, stamattina, dal gip Pompeo Carriere.


Il giudice ha convalidato l’arresto mentre il difensore ha chiesto che il suo assistito sia trasferito nel reparto psichiatrico dell’ospedale in quanto sarebbe affetto da un disturbo bipolare.

Intanto rimangono  molto gravi le condizioni di Ilaria, che è attualmente ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale “SS. Annunziata”.

Un proiettile esploso  domenica notte l’ha centrata ad un rene, mentre un secondo esploso nella tarda mattinata di lunedì l’ha colpita ad un polmone. I carabinieri si sono appostati nei pressi della sua abitazione e lo hanno bloccato. Il giovane  è stato trovato in possesso di un revolver modificato. Nel tamburo vi erano quattro proiettili calibro 22 esplosi e due integri. I militari dell’Arma hanno sequestrato altri trentadue proiettili dello stesso calibro. Dalle indagini è emerso che la donna ferita da tempo era vittima di maltrattamenti, da parte del compagno, e che la ventenne non aveva mai denunciato tali episodi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche