Cronaca

Albero caduto in via P. Amedeo. Un testimone: è stato il bus dell’Amat

La foto dell'albero divelto e appoggiato ad una palina del bus


TARANTO – Un episodio singolare. Dai risvolti ancora più incredibili. Non è passata inosservata l’immagine dell’albero che, in via Principe Amdeo, è stato divelto per poi essere appoggiato ad una palina del bus.

Ma cosa è successo? A svelare l’arcano è un nostro lettore che, testimone dell’accaduto e, in qualche maniera, co-protagonista della storia, racconta la sua versione.


Venerdì sera, 22.50, via Principe Amedeo: “Ero in macchina fermo in doppia fila e  attendevo che arrivasse mia moglie quando ho visto giungere un bus dell’Amat che si è fermato per raccogliere dei passeggeri in attesa. Purtroppo, ripartendo, il bus ha accostato eccessivamente a destra causando la caduta dell’albero, urtandolo con lo specchietto.

La cosa che rattrista è che l’autista non ha accennato minimamente a fermarsi, fregandosene di tutto e di tutti.  Ovviamente l’albero era rimasto lì per strada e mi sembrava molto pericoloso lasciarlo in quella posizione. Ho provato a raddrizzarlo ma, con scarsi risultati, il danno era ormai fatto. Quindi  non avendo alternativa ho appoggiato l’albero sulla palo del bus… Sicuramente per evitare  che l’albero cadesse, qualche cittadino attento come me lo ha legato mettendolo in sicurezza… Mi sembrava doveroso raccontarvi i fatti con precisione onde evitare di accusare ingiustamente due cittadini amanti del bene pubblico”.

Quindi non vandali. Ma un incidente. Così i passanti che, incuriositi dalla scena, si sono interrogati sul mistero dell’albero avranno una risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche