14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Cronaca

Colpo grosso a Massafra. Non è un sogno: vince 2milioni di euro

Festa grande per un pensionato che ieri ha acquistato il biglietto vincente


MASSAFRA – Festa grande in città per una mega-vincita al Gratta e Vinci: due milioni di euro. Festa grande soprattutto per un pensionato che, ieri sera, intorno alle 17,30, ha realizzato un sogno: cambiare la vita, sua e della famiglia.

Moglie e due figli, il pensionato si è recato nella tabeccheria di Carmine Ninni, in viale Marconi 198, di cui è cliente abituale, e ha deciso di giocarsi dieci euro. Come? Acquistando un Gratta e Vinci dlla serie “Sbancatutto”. Ma sì!, avrà pensato l’uomo, o la va o la spacca. La scelta si è rivelata azzeccata: gratta e gratta,  tra i suoi numeri vincnti spunta il 42, lo stesso che l’uomo ritrova nell’area dei numeri estratti. Sotto quel numero la cifra incredibile: due milioni di euro!
 


Immaginabile, a quel punto, la reazione dell’anziano, che è subito corso dal gestore della tabaccheria, Carmine Ninni: “Ho vinto due milioni!”. Sembrava uno scherzo, un sogno, invece era ed è la realtà. In un attimo la vita del pensionato (un artigiano), è cambiata. La sua e quella della sua famiglia. L’uomo, come detto, è sposato e ha due figli. Con il tagliando in mano del Gratta e Vinci è corso a casa per mettere al corrente della mega-vincita i suoi congiunti.

La tabaccheria si trova, come detto, in viale Marconi, nella zona alta di Massafra, lastessa nella quale abita il fortunato vincitore del Gratta e Vinci. La stessa tabaccheria che sta facendo sognare più di qualcuno. Prima della vincita di ieri, infatti, in viale Marconi erano stati realizzati un colpo da 100mila euro all’”Oroscopo” e un colpo ancora maggiore, di 500mila euro, al Gratta e Vinci della serie “Il Miliardario”. Ora Sbancatutto. “Ricompensa per noi? Credo si sì”, afferma a Taranto Buonasera Carmine Ninni, che evidentemente si attende una “mancia” dal vincitore. Su due milioni dui euro di vincita, ahivoglia a trovare una “mancia”!.

Nessuna caccia al vincitore, dunque. E’ massafrese e appartiene a una famiglia modesta e dignitosa che, da ieri, aggiunge qualcosa alla sua storia: quella di una vincita che dà un calcio alla crisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche