17 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Giugno 2021 alle 19:23:30

Cronaca

Cantiere aperto da mesi per il guard rail. Odissea Punta Penna

Lunghe attese per gli automobilisti. L’assessore Lonoce promette battaglia


L’intramontabile classico, per i tarantini, è il ponte Punta Penna intasato dal traffico.

Una tradizione che va avanti da anni, nonostante i richiami delle Istituzioni rivolti, in questo caso, all’Anas. Ultimo in ordine di tempo è stato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Lucio Lonoce che, nei giorni scorsi, ha richiamato l’attenzione sui disagi creati agli automobilisti tarantini dal cantiere collocato sull’opera stradale più importante del capoluogo ionico.


“Il mese scorso ho inviato una lettera di sollecito all’Anas per chiedere conto dei lavori che stanno effettuando sul ponte Punta Penna – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici. Loro mi hanno risposto che l’intervento non sarebbe proseguito oltre il 31 agosto. Ovviamente, la cosa non mi convinceva per niente. Ad ogni modo, anche a fronte di una ulteriore richiesta di spiegazioni, mi è stato detto di non preoccuparmi”.

Ultimo “richiamo” quello inoltrato settimana scorsa. “Ho fatto notare che non si stavano rispettando i tempi e gli annunci fatti, così come non si stava rispettando la gente di Taranto. Siamo stati trattati come cittadini di serie C – afferma Lucio Lonoce. Loro hanno addebitato i ritardi alle piogge, ma se durante tutto l’arco dell’estate avrà piovuto soltanto tre giorni! Ora hanno detto che i lavori termineranno entro settembre, cioè settimana prossima. Staremo a vedere”.

Intanto, continuano gli incolonnamenti sul ponte Punta Penna. Anche stamattina, soprattutto in direzione Paolo VI, lunghe attese per gli automobilisti tarantini. I lavori che stanno interessando il guard rail vanno avanti da mesi con rallentamenti nei diversi sensi di marcia. Per il completamento dell’intervento ci sarà da attendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche