25 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Novembre 2020 alle 17:23:31

Cronaca

Scalda i motori la settima edizione del Taranto Finanza Forum

Due giorni per comprendere l’andamento dei mercati


Due giorni per comprendere la direzione che prenderanno i mercati, la strada della crisi e quella della ripresa. E’ un cestino pieno di cose da prendere il Taranto Finanza Forum 2013 in programma domani venerdì 27 e sabato 28 settembre.

L’evento, promosso dalla Banca di Credito Cooperativo San Marzano di San Giuseppe, che quest’anno celebra la sua settima edizione, è diventato un punto fermo nel panorama italiano per gli approfondimenti economico-finanziari.


Al Relais Histò San Pietro sul Mar Piccolo, si comincia domattina alle 9 analizzando la chiusura notturna dei mercati americani e quelli asiatici e approdare su quelli europei, e si va avanti fino a domani sera alle 19, quando l’evento vira sulle progettualità locali contestualizzate in un’ottica green. In mezzo, senza soluzione di continuità, tavole rotonde, seminari, approfondimenti a 360° sulla gestione degli investimenti, il corretto utilizzo del proprio portafoglio e le tecnologie al servizio dell’operatività finanziaria.

“La campagna di comunicazione di quest’anno – dice il direttore generale della Bcc San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma (nella foto sopra) – è una lente d’ingrandimento che proietta la propria ricerca su tabulati e grafici. Non è un caso se abbiamo scelto questa immagine per presentare il Tff.  E’ una lente che mette a fuoco tutto il mondo dell’economia e della finanza, in modo da informare in maniera corretta e imparziale i risparmiatori. Nel corso di questi anni abbiamo accompagnato i partecipanti verso una lettura analitica della crisi, registrando l’attenzione di un pubblico sempre più vasto. Anche nell’edizione che sta per cominciare, rimodulata per essere al passo con i tempi e contestuale agli scenari attuali, svolgeremo la stessa azione”.

Per il presidente Francesco Cavallo: “Il Taranto Finanza Forum è la chiave giusta per leggere il ruolo della Banca locale. Non più solo un’istituzione che sostiene le attività sociali e culturali dell’area d’appartenenza, ruolo che svolgiamo da sempre cercando di valorizzare la passione e l’impegno soprattutto dei giovani e delle associazioni di volontariato, ma Banca attenta alla corretta educazione finanziaria. Ruolo richiesto in maniera particolare dagli ultimi anni, che hanno stravolto gli equilibri e ridisegnato gli assetti del sistema, incidendo sempre più sull’economia reale e quindi sulle imprese, sulle famiglie e i risparmiatori in genere. Nostro compito, dunque, è anche quello di impegnarci per un’attività di educazione finanziaria che contribuisca a far prendere coscienza dei mutamenti avvenuti”.

Anche quest’anno nella prima giornata ci sarà un confronto aperto fra esperti, manager, economisti, risparmiatori e investitori; fra trader professionisti e appassionati del settore.  E così, nelle due sale conferenze saranno di scena tutte le novità del trading, a cominciare dalle nuove piattaforme e le soluzioni più diverse per poter scoprire quest’affascinante segmento, ma anche l’analisi e le prospettive del mercato degli investimenti per poter gestire il proprio portafoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche