19 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Giugno 2021 alle 18:23:13

Cronaca

Frode fiscale da 2,5 milioni di euro. Denunciato un imprenditore

In azione la Guardia di Finanza di Castellaneta


Una frode fiscale da 2,5 milioni – unita ad un'evasione Iva da 550 mila euro e all'emissione di fatture false per 740 mila euro – e' stata accertata dalla Guardia di Finanza ai danni di un'azienda che opera nel commercio all'ingrosso di materiale edile attiva a Castellaneta.

In azione sono entrati i militari della Tenenza di Castellaneta che hanno eseguito una accurata verifica fiscale nei confronti di un’azienda che commercializza materiale edile, riscontrando gravi violazioni alla normativa tributaria.

L’attivita’ delle Fiamme Gialle ha portato alla luce ripetute irregolarita’ e condotte fraudolente finalizzate ad occultare al fisco il reale volume d’affari dell’impresa.  In particolare, l’azienda ha annotato nella propria contabilita' costi indeducibili per oltre 2 milioni e 500 mila euro, riferibili all’utilizzo di fatture false emesse da altri soggetti economici, nonché ha omesso di dichiarare all’erario ricavi per 260 mila euro.

Sono state altresì accertate un’evasione di I.V.A. per oltre  550 mila euro e l’emissione di fatture false per 740 mila euro.

L’amministratore dell’impresa è stato denunciato all’Autorita’ Giudiziaria per i reati di “Dichiarazione fraudolenta” ed “emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche