22 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 09:50:51

Cronaca

Assalto al supermercato. Sequestra il direttore e scappa con 7mila euro

Pistola puntata alla tempia della vittima che è poi finita in ospedale


TORRICELLA – Momenti di terrore in un supermercato durante un colpo messo a segno da un bandito solitario.   Una rapina con sequestro di persona ha chiuso il sabato sera di un supermarket di Torricella.

Un malvivente  con il volto mascherato ha bloccato il direttore del punto vendita che aveva appena chiuso la saracinesca costringendolo a riaprire.

Una volta dentro, sempre sotto la minaccia di una pistola, si è fatto aprire la cassetta di sicurezza che conteneva l’incasso della giornata, circa settemila euro.


Una volta arraffato il bottino ha costretto ancora il responsabile del supermercato ad accompagnarlo con la sua macchina in una via della frazione di Monacizzo dove evidentemente c’era qualche complice che lo aspettava.

In preda allo choc, il direttore ha chiamato i carabinieri che stanno conducendo le indagini mentre lui si è  fatto accompagnare all’ospedale “Giannuzzi” di Manduria perché in preda ad una crisi di nervi e per farsi medicare una piccola ferita alla tempia dove il bandito teneva premuta la canna della pistola. Posti di blocco sono stati istituiti in tutta la zona dai militari della stazione di Torricella  e del , Nucleo radiomobile della Compagnia di Manduria  ma del malfattore si erano ormai perse le tracce.

Un episodio analogo era avvenuto lo scorso anno a Torricella. Tre banditi, armati con fucile a canne mozze e pistola sequestrarono il direttore di un supermercato dopo averlo aspettato sotto casa e lo costrinsero ad aprire il supermercato e poi l a cassaforte.

I rapinatori  abbandonarono il malcapitato alle porte del paese e fuggirono con  un bottino di diecimila euro.

Nonostante fosse sotto choc, la vittima è riuscita a dare l’allarme ed è stata soccorsa da alcuni automobilisti di passaggio. La macchina di proprietà del direttore del supermercato, rubata dai rapinatori fu rinvenuta abbandonata qualche ora dopo il colpo  nelle campagne tra Torricella e Lizzano. Nei giorni  precedenti i dipendenti del supermercato avevano  messo in  fuga una banda di rapinatori.

Per fuggire i malviventi si erano impossessati di un’autovettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche