14 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Giugno 2021 alle 08:14:58

Cronaca

Mezza provincia sott’acqua. Cantine e strade allagate

Le piogge cadute tra ieri sera e questa mattina. Smottamenti e tombini saltati


Cantine allagate, auto in panne, tombini che saltano. Il tormentone piogge comincia a fare i primi danni in città e nella provincia ionica.

Il maltempo abbattutosi da ieri sera sul territorio ha provocato forti disagi in entrambi i versanti.

La pioggia battente caduta nella tarda serata di ieri ha messo in allarme i vigili del fuoco nelle zone tra Ginosa e Castellaneta dove molte cantine sono state allagate.


Stamattina, invece, il maltempo ha interessato soprattutto il versante orientale. Da Manduria a San Giorgio l’acqua ha causato forti disagi soprattutto tra gli automobilisti.

Al momento di andare in stampa i vigili del fuoco erano in azione nelle zone di Lizzano,  Manduria e sulla Grottaglie-San Marzano, dove gli allagamenti delle strade hanno mandato in tilt il traffico. Parecchie auto si sono bloccate a causa dell’acqua alta.

A San Giorgio, invece, in via Toselli (nella foto) si è registrato persino lo smottamento del manto stradale provocando, chiaramente, difficoltà alla circolazione dei veicoli e preoccupazione tra i residenti. I tombini sono saltati un po’ ovunque a causa della pendenza di molte strade che favorisce la cascata dell’acqua nelle zone più a valle.

Nessuno, però, ha segnalato pericolo per le persone anche se le richieste di intervento al comando provinciale dei vigili del fuoco sono state tantissime tra la serata di ieri e la mattinata. Segno di un evidente difficoltà per molti Comuni di riuscire a gestire un fenomeno, quello degli allagamenti, che resta ancora un problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche