23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Giugno 2021 alle 16:09:36

Cronaca

Medico sorprende ladro in casa e lo mette in fuga

Il ladro, prima di essere sorpreso dal proprietario, si era anche mangiato un tiramisù che era in frigo


MANDURIA – Prima che il proprietario di casa, un medico , mettesse in fuga il ladro, il malvivente  ha avuto il tempo di mangiare un tiramisù che era in frigo. Notte da incubo per un professionista manduriano che ha sorpreso un ladro che gli stava svaligiando l’appartamento. 

E’ accaduto nella notte tra domenica  e lunedì nella cittadina messapica. Il malfattore si era introdotto nell’abitazione  composto di zona giorno e zona notte quando è stato sorpreso dal proprietario che era stato svegliato dal rumore di passi sulle scale.


Il ladro, che stava cercando un iPad e si stava portando dietro già due sacchi con all’interno oggetti di valore, si è dato alla fuga, inseguito dal medico che è riuscito ad afferrargli un lembo della giacca senza però bloccarlo. Durante la fuga il topo d’appartamento ha lasciato per terra uno dei due sacchi contenenti parte della refurtiva.

La vittima è tornata al piano superiore e dal balcone  ha potuto vedere il malvivente salive su una macchina  con i motori accesi e con al volante un complice. Nel frattempo anche gli altri componenti della famiglia, moglie e figli, si sono svegliati.

Tutte le stanze del piano terra erano state messe a soqquadro con cassettiere svuotate, disordine dappertutto e oggetti di valore scomparsi. Dalla ricostruzione fatta dalla famiglia finita nel mirino del ladro, il malfattore  è rimasto in casa per un lungo periodo avendo il tempo, come detto, anche di consumare un dolce  che era conservato nel frigo. Il medico  che ha presentato denuncia alle forze dell’ordine, ha riferito di non aver visto in volto il ladro del quale ha notato solo la robusta corporatura. La famiglia non ha ancora quantificato il valore degli oggetti rubati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche