14 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Giugno 2021 alle 08:14:58

Cronaca

Il cane Chan scova la cocaina in camera da letto

I carabinieri hanno fermato un 34enne che aveva nascosto la droga sotto una libreria


GROTTAGLIE – Il cane antidroga Chan scova 45 grammi di cocaina. Il trentaquattrenne grottagliese Gianfranco Galeone è  stato arrestato dai carabinieri della locale stazione. Decisivo l’utilizzo del nucleo cinofili dell’Arma di Modugno.

Il servizio è iniziato intorno alle 15 di ieri con una serie di controlli a tappeto. I militari della stazione Grottaglie hanno lavorato su diversi obiettivi, ma alle 18 dopo  una serie di servizi di appostamento hanno fatto irruzione nell’appartamento del 34enne e hanno eseguito una accurata perquisizione.


Il cane Chan, un bellissimo esemplare di pastore tedesco, ha condotto i militari vicino alla libreria posta nella camera da letto in uso al giovane e vicino al ciclomotore parcheggiato nel box di pertinenza dell’abitazione.

I carabinieri hanno rinvenuto 45 grammi di cocaina ancora da tagliare e confezionare in dosi e 110 euro, soldi ritenuti provento dell’attività illecita.

Nel garage successivamente  è stata trovata della sostanza da taglio, precisamente della mannite che viene utilizzata per la preparazione delle dosi, un bilancino di precisione e undici cartucce da caccia calibro 12 caricate  a pallettoni e detenute illegalmente. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e sarà inviata al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Taranto per le analisi.

Gianfranco Galeone è stato dichiarato in arresto ed al termine delle formalità di rito è stato condotto nella  casa circondariale di Taranto. Di fronte al competente giudice dovrà rispondere di detenzione finalizzata  allo  spaccio di sostanze stupefacenti. La  cocaina , una volta “tagliata”  con la mannite e  immessa sul mercato, avrebbe fruttato oltre 3.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche