Cronaca

Rapinò il centro scommesse in via Calabria, arrestato

Operazione della Polizia che ha anche individuato la moto ed il casco utilizzati per il colpo

Gli Agenti della Squadra Mobile di Taranto hanno tratto in arresto per rapina, il pregiudicato tarantino Cosimo Zonile, di 39 anni.

L’uomo arrestato è ritenuto responsabile di una rapina ad una sala Scommesse in via Calabria, perpetrata lo scorso 8 settembre.

Il rapinatore entrò all’interno dell’esercizio commercilae, armato di pistola e con il volto coperto da un casco integrale e sotto la minaccia dell’arma si impossessò dell’intero incasso ammontante a circa 800 euro.

Nel corso della rapina il malvivente ebbe anche una violenta collutazione con il gestore del centro scommesse.

Dopo essersi appropriato del denaro, il rapinatore si dileguò a bordo di una moto alla cui guida c’era un suo complice.

Le indagini partite immediatamente dopo l’evento criminoso, hanno pian piano indirizzato i sospetti sull'uomo arrestato,  permettendo agli Agenti di ritrovare in una cantina la moto ed il casco utilizzati per compiere la rapina.

Pertanto alla luce di questi indizi la locale Procura della Repubblica, ha emesso nei confronti di Cosimo Zonile, un ordine di carcerazione. Dopo le formalità di rito il 39enne è stato accompagnato presso La Casa Circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche