Cronaca

Nuovi guai giudiziari per il nipote di “Zio Michele”

Cosimo Cosma Misseri condannato a Brindisi a 16 mesi di reclusione


Nuovi guai giudiziari per Cosimo Cosma Misseri, il nipote di "Zio" Michele Misseri. 

L'uomo, condannato in primo grado a 6 anni di reclusione per aver aiutato lo zio di Avetrana a occultare il cadavere di Sarah Scazzi, è finito nuovamente al centro di una vicenda giudiziaria.

Il Tribunale di Brindisi, infatti, lo ha condannato a 16 mesi di reclusione per aver partecipato insieme a due parenti a una spedizione punitiva nei confronti di un uomo accusato di aver molestato la nipote 16enne.

Condannati alla stessa pena anche Agata e Cosimo Ferrara, madre e zio della presunta vittima degli abusi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche