Cronaca

Rubate casseforti in Comune

Stamattina i funzionari dell’ufficio anagrafe hanno trovato la porta del piano terra di Palazzo Ducale sfondata. Bottino di pochi euro


MARTINA FRANCA – Furto all’ufficio anagrafe di Palazzo Ducale. La notte scorsa i ladri hanno preso di mira gli uffici comunali situato nel centro della città della Valle d’Itria ed hanno portato via due casseforti in cui erano custoditi soldi (pare non una grossa cifra) e documenti.
L’amara sorpresa è stata fatta, stamattina, dai dipendenti comunali. Funzionari e impiegati comunali, infatti, appena sono arrivati negli uffici hanno scoperto che, nottetempo, una banda di malviventi era riuscita a portar via i forzieri che erano nell’ufficio anagrafe.
Dai primi accertamenti eseguiti dai poliziotti del locale Commissariato e dai loro colleghi della Scientifica è emerso che i ladri, dopo aver sfondato la porta , sono entrati negli uffici al piano terra portando via pochi euro e le casseforti contenenti timbri e documenti ma non le carte d’identità in bianco.


La porta dell’ufficio anagrafe è l’unica dotata di vetrata e per cui è la più facile da aprire.
Si ipotizza che i malfattori siano entrati proprio da quella porta situata al piano terra. La polizia scientifica è a caccia delle impronte che potrebbero aver lasciato i ladri. I malviventi hanno anche tentato di rubare una Fiat Panda che è in dotazione all’ufficio tecnico. Gli uffici resteranno chiusi per tutta la giornata.
Ladri specializzati sono sempre a caccia di documenti in bianco da rubare all’interno di uffici comunali. Infatti non è la prima volta che accade. I professionisti del furto in passato  hanno preso di mira anche uffici di altri comuni jonici. Ad esempio uno dei più colpiti è stato in passato il Comune di Manduria. Nei mesi scorsi i malviventi che si sono introdotti nel Municipio attraverso un ingresso secondario del Palazzo di Città,  dopo aver scardinato diverse porte si sono accaniti maggiormente negli uffici amministrativi e tecnici.
La polizia scientifica  alle prese con la catalogazione delle impronte e di qualsiasi altra informazione utile, mentre tutte le squadre del commissariato di polizia di Manduria hanno effettuato un sopralluogo.
La struttura municipale, nonostante i ripetuti assalti dei ladri verificatisi negli ultimi tempi, è ancora priva di un qualsiasi sistema di allarme o di videosorveglianza. Identico discorso per il palazzo Ducale di Martina Franca anche quello non dotato di sistemi di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche