Cronaca

Raffica di controlli: 1 arresto e 10 denunce

Le operazioni condotte dai carabinieri


E' di 1 arresto, 10 denunce a piede libero e 2 giovani segnalati alle competenti Prefetture quali assuntori di sostanza stupefacente l’esito delle attività di controllo svolte dai Carabinieri della Compagnia di Massafra negli ultimi giorni.

In azione sono entrati il Nucleo Operativo e Radiomobile e le Stazioni. 

Questo il bilancio:

► un uomo A.F., di 31 anni di Crispiano, è stato arrestato in esecuzione di Ordine di Carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, dovendo espiare la pena di anni 2 e mesi 11 di reclusione  poiché condannato per un episodio di violenza sessuale e due furti, commessi tra il 2004 ed il 2013;

► un uomo di Statte, sottoposto alla Sorveglianza Speciale di P.S., è stato denunciato in stato di libertà poiché sorpreso in compagnia di pregiudicati, violando così le prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale; 

► una persona di Statte è stata denunciata in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto, a seguito di perquisizione personale, è stato sorpreso in possesso di circa 2 grammi di hashish, sottoposto a sequestro;

► due persone di Massafra, di cui uno minorenne, sono state denunciate in stato di libertà per furto in concorso. I due, difatti, sono stati sorpresi dai militari mentre rubavano delle grate in ferro, poste a copertura del canale di scolo dell’acqua piovana, dal piazzale antistante una ditta di Statte. Il maggiorenne veniva denunciato anche per guida senza patente, poiché conduceva il motocarro utilizzato per commettere il reato, benché fosse sprovvisto di patente perché mai conseguita;

► un cittadino senegalese, residente a Massafra, è stato denunciato in stato di libertà perché trovato in possesso di diverse paia di scarpe, destinate alla vendita, con marchi contraffatti. La merce è stata sottoposta a sequestro;

► due uomini, di Castellaneta e Massafra, sono stati denunciati a piede liberto per falsità materiale commessa da privato poiché, a seguito di controllo alla circolazione stradale, sono stati sorpresi alla guida delle rispettive autovetture di proprietà con polizza assicurativa falsa. I veicoli ed i contrassegni sono stati sequestrati;

► tre uomini di Crispiano sono stati denunciati in stato di libertà, per la violazione delle norme in materia di inquinamento, poiché sorpresi a lavorare materiale ferroso, classificabile come rifiuti speciali, all’interno di un locale non idoneo né autorizzato per tale attività.

Infine, 2 persone sono state segnalate all’Autorità Prefettizia quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche