29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 13:43:57

Cronaca

Assalto ai Carabinieri, 10 denunce

Individuate le responsabilità. Nella mattinata di oggi sono comparsi dinanzi al giudice i cinque arrestati per il furto di rame


TARANTO – Assalto alla caserma dei carabinieri di Paolo VI: potrebbero essere dieci i denunciati. 
Al termine delle  indagini condotte dai militari della Compagnia di Taranto e della stazione Taranto Nord è emerso che attorno alla caserma c’erano almeno cinquanta persone e che in dieci avrebbero commesso i reati di tentata procurata evasione, danneggiamento e invasione di edificio militare. Sono stati identificati anche grazie alle riprese delle telecamere del sistema di videosorveglianza.
Intanto stamattina sono comparsi dinanzi al giudice i cinque residenti nello stesso rione arrestati per il furto di rame.


Si tratta di  Giacinto Lanucara , 27enne,  Massimiliano Lanucara , 19enne,  Luciano Lanucara , 24enne,  Davide Balestrieri, 23enne, e  Michele Bello , 47enne. Dopo l’arresto del quintetto parenti e amici hanno circondato la caserma di Paolo VI.Venerd’ sera i militari dell’Arma hanno sequestrato un camion carico di sei quintali di rame e alluminio.
I cinque,  al momento dell’arrivo della prima pattuglia, erano intenti ancora a smontare i pannelli in metallo.
I carabinieri si sono accorti della presenza sospetta di uno di loro, che ha subito tentato la fuga. Successivamente hanno scoperto gli altri quattro che si erano  nascosti sul tetto dell’edificio. Li hanno condotti  nella caserma Taranto Nord e subito dopo all’esterno è scoppiato il putiferio.  
Almeno dieci persone   hanno tentato di penetrare all’interno della caserma ostacolando il regolare svolgimento delle operazioni di polizia giudiziaria.
Si sono radunati attorno alla caserma e hanno forzato il cancello di ingresso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche