17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Cronaca

Arsenale di Taranto all’esame della Commissione

Nello storico stabilimento una delegazione dei deputati ed il Capo di Stato Maggiore ammiraglio De Giorgi


Le criticità dell’arsenale all’attenzione della commissione Difesa della Camera dei Deputati e dello Stato Maggiore, nella sua espressione più alta, l’ammiraglio De Giorgi.

Una visita non di routine (e dalla quale, al momento di andare in stampa, era emerso molto poco) quella di oggi, nello storico stabililimento della Marina.


Riparati dal muraglione che taglia la nostra città, vertici civili e mlitari avranno potuto guardare con i propri occhi le diverse criticità che caratterizzano l’arsenale, più volte segnalate dai sindacati di categoria e dagli stessi lavoratori, gli ‘arsenalotti’. 

Ma sono tanti, come è ormai noto, i nodi del sistema-Difesa che rischiano di venire tutti al pettine in una città che si sta interrogando sul suo rapporto con le forze armate e sulla propria vocazione strategica alla luce del “declassamento” di alcune strutture tarantine in favore di Napoli. Tutto ciò mentre la scure della spending review si abbatte su quell’indotto che qui ha prodotto reddito, bilanciando in questa maniera l’impatto della presenza militare. Un quadro in cui si inserisce la decisione di allestire a Trieste, e non a Taranto, la nave-museo Vittorio Veneto.

Rischia di essere sin troppo simbolico, allora, l’addio alle armi di domani della nave Artigliere. E’ prevista l’apertura alle ore 14.45 del ponte girevole per l’ultima uscita della nave dal mar Piccolo prima di lasciare il servizio attivo. Per l’occasione verrà schierata la Fanfara Dipartimentale lungo il canale navigabile.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche