13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Cronaca

Sovraffollamento e pochi agenti. Il Sappe scrive al prefetto Sammartino

Intervento del segretario del Sindacato degli agenti di polizia penitenziaria Federico Pilagatti


Il segretario del Sappe, Federico Pilagatti, ha scritto al prefetto Claudio Sammartino riguardo sulla pericolosa situazione che si sta delineando all’interno del carcere di largo Magli per  della prossima apertura di una sezione detentiva per 50 detenuti e l’inizio dei lavori per la costruzione di un padiglione per circa 200 posti.

“Tutto ciò senza incrementare il personale di polizia penitenziaria, già in cronica carenza e con un sovraffollamento che supera il 100% dei posti disponibili – dice il segretario del sindacato autonomo di polizia penitenziaria- e ciò potrebbe Causare anche problemi all’ordine ed alla sicurezza pubblica".


"Il Sappe da tempo ha posto al centro dell’attenzione dell’amministrazione centrale e periferica, oltre al sovraffollamento della popolazione detenuta che supera del 100% i posti disponibili, la carenza di personale di polizia penitenziaria che costringe i lavoratori a turni di lavoro massacranti in violazione di accordi sindacali e regole contrattuali, con i livelli di sicurezza inesistenti. Per questi due nuovi impegni- dice Pilagatti-  non è previsto nessun incremento di personale per cui la situazione come peraltro segnalato agli organi superiori dalla Direzione del carcere, potrebbe diventare molto più pericolosa ed esplosiva.Il segretario Pilagatti considerato che le situazioni di pericolo potrebbero avere riflessi negativi anche per la sicurezza dei cittadini, chiede al Prefetto di porre in essere eventuali iniziative  con le quali affrontare e risolvere i problemi in termini di sicurezza per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche