06 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Agosto 2021 alle 00:03:00

Cronaca

Spara due volte contro la ex. In cella per tentato omicidio

E' accaduto ieri a Taranto in via Venezia, nei pressi di viale Magna Grecia


Ieri pomeriggio, mercoledì 20 novembre, gli Agenti della squadra Volante hanno arrestato C.V. di anni 52, perché responsabile dei reati di tentato omicidio in danno della sua ex convivente e porto e detenzione di pistola alterata clandestina.

Poco prima delle 17.00, una giovane ventisettenne ha chiesto aiuto alla sala operativa 113, riferendo che pochi istanti prima era stata colpita da due colpi di pistola al braccio sinistro e alla mano destra, sparatigli contro dal suo ex convivente.

Sul posto in pochi attimi sono giunti gli equipaggi della Squadra Volante che hanno rintracciato la malcapitata, immediatamente soccorsa e trasportata dal 118 presso l’Ospedale SS.Annunziata, dove le diagnosticavano ferite guaribili in 10 giorni.

Gli agenti, raccolte le prime notizie sul luogo dell’accaduto, hanno immediatamente avviato le indagini concluse subito dopo con l’arresto dell'uomo ed il recupero dell’arma utilizzata.

Si tratta di una pistola modificata cal.8 mm., sottoposta a sequestro.

L’episodio si è verificato in via Venezia, all’altezza di viale Magna Grecia. L’uomo aveva atteso la sua ex e quando quest’ultima è salita a bordo della propria auto, una Fiat Punto, ha aperto lo sportello sparandogli contro appunto 2 copli di pistola. Subito dopo ha tentato di dileguarsi a bordo della sua auto.

L'uomo, in passato era già stato arrestato per altri episodi di violenza nei confronti della sua compagna.

A questo punto per lui si sono spalancate le porte del carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche