Cronaca

Notte di fuoco. In fiamme 5 auto e 2 moto

Roghi nel giro di un’ora tra via Temenide e corso Italia


Ancora una notte di fuoco in città: bruciano cinque auto e due moto.

Nel giro di un’ora doppio intervento dei vigili del fuoco nel rione Italia. Mezz’ora dopo la  mezzanotte in via Temenide le fiamme hanno avvolto una Fiat Punto, una Citroen XSara, una Renault Megane e due scooter. All’una e trenta, invece, il fuoco ha danneggiato una Fiat Panda e una macchina che era parcheggiata affianco. 


In via Temenide e in corso Italia sono intervenuti anche i poliziotti della Squadra Volante i quali ora attendono le relazioni tecniche stilate dai vigili del fuoco per poter  avviare le indagini. Meno di una settimana fa  notte di roghi e di gran lavoro per i vigili del fuoco tra Talsano e Manduria.

In via Cavalcanti è stata avvolta dalle fiamme una Fiat Panda di proprietà di una ditta di pulizie. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire tempestivamente per evitare che l’incendio si propagasse. Poco più tardi rogo alla periferia della cittadina messapica. Due macchine parcheggiate in viale Piceno, sulla statale 7 Ter, sono  rimaste avvolte dalle fiamme.  Anche in quella circostanza il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha  evitato che le fiamme provocassero danni maggiori.

Con i due episodi della scorsa notte  si allunga la scia degli incendi registrati tra Taranto e la provincia.

Un fenomeno che continua a destare preoccupazione tra gli automobilisti che parcheggiano l’auto per strada.

Dal capoluogo jonico a Manduria, passando per Grottaglie, Lizzano, San Giorgio Jonico. Numerosi sono stati gli incendi che in questi mesi hanno rappresentato un problema serio per gli automobilisti. 

Per strada, ma anche nei box,  le auto non sono più al sicuro. Le forze dell’ordine sono al lavoro per cercare di incastrare chi usa il fuoco per intimidire qualcuno o semplicemente per diver¬timento. I controlli vengono intensificati su tutto il territorio e si pensa anche ai sistemi di  video-sorveglianza come deterrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche