17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 22:58:00

Cronaca

Evade per venire a Taranto a salutare i figli a scuola

Il giovane si è poi presentato negli uffici della questura e si è fatto arrestare dagli agenti della Squadra Volante


Evade dai “domiciliari” per salutare i figli che erano a scuola.

Nella giornata di ieri i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno arrestato il 33enne A. D. R. Poco prima delle 13 negli uffici della Squadra Volante si è presentato spontaneamente il giovane il quale ha riferito di essersi reso responsabile di evasione.


Ha raccontato di essere uscito dal carcere di Pescara, a seguito dell’ordinanza emessa dal Tribunale della città abruzzese che sostituiva la custodia cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari, e che l’indirizzo presso il quale avrebbe scontato la pena era fittizio poiché il suo scopo era quello di raggiungere Taranto dove risiedono la sua ex moglie e i suoi due figli minori. Infatti, subito dopo l’uscita dal carcere  avvenuta il 30 novembre scorso, è salito sul primo treno diretto nel capoluogo jonico con il solo scopo di raggiungere i suoi due figli mentre entravano a scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche