18 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Maggio 2021 alle 08:41:07

Cronaca

Droga, doppio blitz al quartiere Tamburi

Un 44enne in manette per aver nascosto cocaina in un mobile. Un 27enne preso con l’hashish dopo un lungo inseguimento


Doppio blitz antidroga della polizia, ai Tamburi.

Due arresti degli agenti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile.

Il primo nel tardo pomeriggio di ieri. Dopo una serie di appostamenti nei pressi di una struttura adibita a dormitorio, i poliziotti avendo la convinzione che all’interno  vi fosse un’attività di spaccio di cocaina, hanno fatto  irruzione al piano terra dello stabile sorprendendo un quarantaquattrenne, Manfredo Mazzoccoli, che è già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici.


Nel corso di una perquisizione gli agenti hanno rinvenuto, all’interno di un mobile, un contenitore di plastica trasparente contenente cocaina sia in dosi che in pietra per un peso di sei grammi.

Alcune ore dopo, i poliziotti, mentre transitavano in piazza Gesù Divin Lavoratore, hanno assistito ad uno scambio droga-denaro tra due giovani, uno in sella ad una moto e l’altro a bordo di una autovettura Peugeot.

Gli agenti sono intervenuti cercando di bloccare le due persone.

L’uomo alla guida del ciclomotore avendo più libertà di manovra è riuscito a dileguarsi nelle vie limitrofe.  I poliziotti allora hanno subito intimato l’alt al conducente della Peugeot.

Quest’ultimo però ha tentato di sfuggire al controllo. Nel corso dell’inseguimento il giovane, percorrendo la strada che conduce a Martina Franca, nei pressi di un supermercato si è disfatto di un involucro lanciandolo nelle campagne circostanti. Particolare che non è sfuggito ai poliziotti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile  che erano al suo inseguimento e che sono riusiciti prima a bloccare l’autovettura con al volante il fuggitivo e successivamente a recuperare l’involucro contenente una mezza panetta di hashish per un peso di 60 grammi .

Dopo l’operazione, Vincenzo Fumarola, martinese di ventisette  anni, è stato dichiarato in arresto e sudisposizione dell’autorità giudiziaria è stato posto ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche