28 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Luglio 2021 alle 02:40:00

Cronaca

False cooperative, tredici arresti

Indaga la Procura di Milano. Presi avvocato e commercialista


TARANTO – Anche tre tarantini sono rimasti coinvolti nell’operazione con la quale la Guardia di Finanza di Milano ha sgominato un’organizzazione a delinquere finalizzata a “organizzare e gestire l’intermediazione ed il collocamento di manodopera”, in violazione della legge numero 276 del 2003 in materia di lavoro.
Stando a quanto si è appreso, sarebbero stato costituite delle finte cooperative, con tutti i benefici del caso. Tra gli arrestati anche un avvocato ed un commercialista tarantini, rispettivamente Nicola Sarcinella e Angelo Raffaele Di Corrado. Arrestato anche un altro tarantino, Carlo Orlandi, indicato come uno dei capi del sodalizio.


Gli arresti a Taranto, su ordine della Guardia di Finanza di Milano, sono stati eseguiti questa notte. L’operazione ha coinvolto anche un brindisino, due napoletani, due monzesi, quattro milanesi ed un cittadino rumeno. Un’organizzazione, quindi, decisamente ramificata.
Nell’ordinanza di custodia cautelare, particolarmente pesante un passaggio relativo all’avvocato Nicola Sarcinella, il cui ruolo sarebbe stato di “assoluto rilievo” e “ganglo essenziale del sodalizio, indispensabile consulente legale nella sua veste di avvocato in particolare”. Tutti gli indagati, ad ogni buon conto, potranno fornire la loro versione dei fatti nel canonico interrogatorio di garanzia. Sarcinella – che oggi era atteso, come imputato, in un processo davanti al giudice di pace per una lite con un vigili urbano – è assistito dall’avvocato Antonio Mancaniello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche