Cronaca

Presi mentre bruciano auto, la polizia ne ferma tre

In azione gli agenti del Commissariato di Manduria. Un complice è fuggito in macchina tentando di investire un poliziotto


MANDURIA – Stavano bruciando un’auto rubata ma sono stati pizzicati dalla polizia.

Gli agenti del Commissariato di Manduria hanno arrestato per tentato incendio e concorso in ricettazione tre brindisini già noto alle forze dell’ordine. Si tratta del quarantasettenne  Giuseppe De Michele, del trentaseienne  Fabrizio Russo e del  ventiduenne Cosmo Vitale.


Nel corso di mirati servizi contro il fenomeno dei cosiddetti “cavalli di ritorno” gli agenti nella mattinata di ieri, hanno rinvenuto in un podere sulla provinciale Manduria – Oria, un’auto , una Fiat punto  di colore blu, che era  stata rubata in provincia di Lecce lo scorso 7 dicembre.

Con l’intento di individuare gli autori del furto i poliziotti hanno pianificato un servizio di appostamento che dopo circa due ore ha dato i suoi  frutti. Infatti, hanno notato sopraggiungere a piedi tre uomini con una tanica di liquido infiammabile con il chiaro intento di incendiare la Fiat Punto.

I poliziotti sono riusciti però a bloccarli prima che potessero dar fuoco all’autovettura. Dopo averli fermati e dichiarati in arresto i poliziotti  hanno fermato un’auto, una Volkswagen Passat,  che nel frattempo era stata notata giungere sul posto. Presumendo che il conducente dell’autovettura potesse essere un complice dei tre fermati, gli agenti  hanno deciso di effettuare un accurato controllo.
L’uomo al volante della Passat dopo essersi fermato, è ripartiti all’improvviso, a gran velocità, cercando anche di investire uno dei poliziotti, che fortunatamente è riuscito a schivare l’auto lanciandosi nel terreno circostante. Nonostante l’estremo tentativo degli agenti di fermarlo, (hanno esploso in aria anche due colpi di pistola a scopo intimidatorio) il fuggitivo è riuscito a far perdere le proprie tracce percorrendo le strade sterrate ad elevatissima velocità.

Sono ancora in corso le indagini da parte degli investigatori manduriani  per rintracciare il complice dei tre arrestati. L’autovettura  Fiat Punto è stata successivamente restituita al proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche