31 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 31 Luglio 2021 alle 13:54:00

Cronaca

Coca e hashish: due arresti ai Tamburi ed a Talsano

I “falchi” della Squadra Mobile hanno condotto una doppia operazione


Due arresti e il sequestro di hashish e cocaina nel bilancio di distinte operazioni, condotte dalla polizia, ai Tamburi e a Talsano.

Gli agenti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile nella giornata di ieri hanno  arrestato due giovani per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio i poliziotti in borghese della questura impegnati in un mirato servizio antidroga hanno proceduto alla perquisizione domiciliare nei confronti di Massimo Longo, ventiquattro anni, rinvenendo sotto alcune coperte, all’interno dell’armadio della camera da letto, tre panetti di hashish, pronti per essere confezionati.


La sostanza stupefacente era contenuta in una busta di plastica bianca avvolta con del cellophane trasparente. Dopo alcune ore gli stessi poliziotti hanno arrestato in flagranza di reato Gaetano Versace, di ventisei anni. Il giovane sospettato di aver messo in atto una fiorente attività di spaccio è stato pedinato fino a quando a bordo della sua auto, una Fiat Punto, è giunto in viale Europa, a Talsano, per incontrare un acquirente.

Gli agenti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile, diretti dal dottor Giuseppe Roberto  Pititto dopo aver assistito allo scambio droga-soldi, sono intervenuti e hanno bloccato Versace. Nel corso della perquisizione è stata trovata all’interno della sua auto una dose di cocaina ed una banconota da 20 euro, segno dell’attività di spaccio del 26enne.

Nel prosieguo dell’operazione i poliziotti hanno proceduto alla perquisizione in casa del giovane ed hanno recuperato altre 35 dosi di cocaina che erano state  ben occultate in una torcia tascabile. Inoltre sono stati trovati un grammo e mezzo di hashish ed un coltello usato presumibilmente per il confezionamento della cocaina.

Pertanto, in entrambi i casi, i fermati sono stati dichiarati in arresto e condotti nella  casa circondariale di largo Magli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche