x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 00:12:00

Cronaca

Vendola ai giudici: “Non ho niente di cui vergognarmi”

Il Governatore ascoltato ieri dai Pm che indagano sul disastro ambientale Ilva


Come previsto il governatore pugliese, Nichi Vendola, si è presentato ieri pomeriggio nella caserma della Guardia di finanza di Taranto per essere interrogato dai magistrati inquirenti nell'ambito dell'inchiesta per disastro ambientale a carico dei vertici dell'Ilva.

Vendola, che ha chiesto di essere sentito, è accusato di concussione aggravata in concorso perchè avrebbe esercitato pressioni sul direttore generale dell'Arpa, Giorgio Assennato, per 'ammorbidire' una relazione sugli elementi inquinanti prodotti dall'Ilva.

''Per me era un dovere e anche una necessità, una impellenza morale farmi interrogare da questa Procura – ha detto il Presidente della Regione Puglia uscendo dalla caserma della Guardia di finanza -. Non ho sinceramente nulla di cui vergognarmi per quello che ho fatto per amore della città di Taranto''. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche