27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 11:41:49

Cronaca

Gioco d’azzardo. Il Pd: più controlli e prevenzione

Appello alle istituzioni contro la ludopatia


Appello alle istituzioni contro la ludopatia, la dipendenza dal gioco d’azzardo.

Dopo la pubblicazione della legge regionale che contrasta il divulgare del fenomeno, stamattina la federazione provinciale del Partito democratico ha tenuto una conferenza stampa per annunciare alcune iniziative e proposte utili a frenare il diffondersi della patologia.

Dati alla mano, il responsabile degli enti locali, Vito Miccolis ha fatto rilevare l’entità del fenomeno.

“In Italia – ha detto – ci sono oltre 800 mila persone affette da ludopatia, molte di più dei tossicodipendenti che sono circa 500 mila. Un fenomeno che riguarda molto anche i giovani per un giro d’affari nazionale di circa 76 miliardi di euro l’anno”.

Una piaga sociale accentuata anche dalla crisi economica che ha chiaramente colpito gli strati sociali più deboli. Dal Pd lanciano l’allarme e chiedono contolli mirati e prevenzione.

Presto sarà sollecitato un incontro con il direttore generale dell’Asl, Fabrizio Scattaglia per attivare gli strumenti socio-sanitari utili a contrastare il fenomeno.

Altro incontro sarà chiesto al prefetto Sammartino, per accentuare i controlli da parte delle forze dell’ordine.  Ai Comuni, invece, il Pd chiede di dissuadere la diffusione delle slot machine, mentre plaude alle associazioni già impegnate nel sostegno di chi è affetto da ludopatia. “Associazioni – hanno detto i democratici – che vanno aiutate e sostenute”.

Alla conferenza hanno preso parte oltre a Miccolis, il consigliere regionale Michele Mazzarano, il segretario provinciale Walter Musillo e per la segreteria Luciano De Gregorio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche