18 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Maggio 2021 alle 08:41:07

Cronaca

Musica tra i vicoli. Il riscatto passa da qui

Stasera a San Domenico il Concerto di Natale organizzato dalla Confraternita con il coro dei bambini del quartiere


Musica tra i vicoli. La città vecchia ha voglia di riscatto.

La Confraternita di Maria Ss. Addolorata e San Domenico insieme alla Associazione Culturale “I menestrelli” ha organizzato per stasera, sabato 28 dicembre, “Il Concerto di Natale” giunto  quest’anno alla XIX edizione.

L’evento canoro-religioso si terrà in San Domenico nel Borgo Antico con inizio programmato per le 19. Quest’anno la Confraternita di Taranto Vecchia ha affiancato l’Associazione Culturale “I Menestrelli” nell’organizzazione del tradizionale concerto di Natale.

“L’importanza di celebrare la nascita del Salvatore Gesù è il senso pregnante di questo giorno che si è voluto dedicare al canto ed alla musica natalizia” fanno sapere il priore Raffaele Vecchi e il padre spirituale mons Cosimo Quaranta.

La Confraternita desidera “che il Concerto di Natale sia lo stimolo affinchè tutti possano aprire il proprio Cuore ed accogliere la luce di Gesù per diventare vivo strumento evangelico forte nella Fede e nella Carità”. Alla serata prenderà parte anche il Coro del Centro Acclavio organizzato dalla Suore del Sacro Costato che vedrà impegnati i bambini del borgo Antico, proprio quei bambini e quelle bambine che giornalmente vengono supportati dai confratelli dell’Addolorata nelle attività di studio pomeridiano.

Alla manifestazione è stata invitata una rappresentanza della squadra di calcio della città guidata dal suo presidente Fabrizio Nardoni felicissimo di portare il proprio saluto ai ragazzini del quartiere che tanto amano la propria squadra del cuore in una serata dedicata al Santo Natale e a tutti gli uomini di buona volontà che giornalmente svolgono nel silenzio la propria opera di carità.

“Ed è occasione per tenere viva la speranza in un futuro migliore soprattutto per i bambini i cui pensieri debbono rimanere sempre limpidi e trasparenti, attenti e fiduciosi ed è occasione ancora una volta per animare i vicoli della nostra città vecchia, quei vicoli che la confraternita dell’Addolorata ama in ogni giorno dell’anno e che desidera diventino terra di riscatto per l’intera città di Taranto”.

Il programma musicale è prettamente natalizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche