30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 04:59:00

Cronaca

Commercio in centro, tra chiusure e nuove griffe

In via Di Palma l’addio di “Bata”: presto il nuovo store per donne targato “Lord”. Boom di gelaterie, rosticcerie e paninoteche


TARANTO – Continua a registrare novità la mappa dei negozi a Taranto.

Dopo lo storico “Arbiter” di Portacci, in piazza Carmine, ha alzato bandiera bianca nel Borgo un’altra griffe nota, “Bata”: insegne già rimosse. Con il nuovo anno, però, l’angolo di via Di Palma-Nitti verrà ridisegnato con uno store importante – linea donna – di “Lord” e, sull’altro angolo, il nuovo negozio di “Torio” calzature, che lascerebbe così la sede storica di via Berardi.

Voci, intanto, si susseguono su altre chiusure, anche di importanti negozi del centro cittadino, anche se i “si dice” relativi a due importanti catene, sempre tra piazza Carmine e via Di Palma, sarebbero del tutto infondate.

Non solo chiusure, però.

Proprio in via Di Palma, nelle ultime settimane hanno avviato la loro attività alcuni esercizi commerciali. È il caso di “Doro”, che punta sulla rosticceria, e “Rinova”, che opera nel settore delle cucine. In via D’Aquino è invece ormai prossima (a gennaio) l’apertura della gelateria “Sandrino”, che prende casa in quella che era la sede di “Timberland”.

Sempre nella centralissima via Di Palma starebbe per chiudere un negozio di calzature per bimbi per far posto a una paninoteca. Altre chiusure, nelle vie adiacenti (Anfiteatro e Principe Amedeo, in particolare) sarebbero imminenti: pesano la crisi e pesano gli affitti, che si confermano esosi, anche se i “ritocchi” sono inevitabili. A meno che, come pure accade, non ci sia il “paperone” che può permettersi di tenere chiuso il locale se non alle sue condizioni.

A proposito di negozi, da più parti viene rilanciata l’esigenza di combattere il fenomeno dell’abusivismo: il centro cittadino non dev’essere una “casbah”, occorrono dunque maggiori e continui controlli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche