18 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Maggio 2021 alle 08:41:07

Cronaca

Petardi e fumogeni costano caro al Taranto: stadio chiuso

Il giudice sportivo vieta l'accesso al pubblico per la gara contro il Mafredonia. Sarà visibile in diretta Tv su Rai Sport


Una gara a porte chiuse "per avere propri sostenitori in campo avverso introdotto e fatto esplodere numerosi petardi, di cui 5 sul terreno di gioco, 4 all'interno del recinto di gioco ed 1 nel settore ad essi riservato, ove venivano anche accessi 3 fumogeni.  Sanzione così determinata in considerazione sia della idoneità del materiale pirotecnico utilizzato a cagionare danni alla integrità fisica dei presenti, sia della recidiva specifica e reiterata".

Finale d’anno amaro per il Taranto: il giudice ha deciso per la chiusura dello "Iacovone" in occasione della gara di sabato 11 con il Manfredonia, anticipo che andrà in onda su Rai Sport.

La replica della società è affidata ad una nota: “Il Taranto FC, preso atto della decisione del Giudice Sportivo serie D del comunicato n°70, rimane basito e preannuncia ricorso urgente alle autorità competenti nei confronti della decisione di disputare la prossima gara interna a porte chiuse. Il direttore generale Domenico Pellegrini ribadisce l'ottimo comportamento tenuto dai sostenitori ionici prima e durante la partita. Una domenica calcistica, quella disputata a Policoro, contraddistinta solo dalla passione e lontana da qualsiasi forma di pericolo. Il Taranto Fc, in considerazione anche della presenza delle telecamere di Rai Sport per il match contro il Manfredonia, lavorerà nelle sedi opportune per garantire uno spettacolo degno dell'evento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche