26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 06:40:39

Cronaca

Botte ai poliziotti in viale Jonio, arrestato

Ha reagito ad un controllo degli agenti che erano intervenuti dopo una telefonata giunta al 113 che segnalava un litigio


Aggredisce i poliziotti durante un controllo e finisce in manette. Gli agenti della Squadra Volante, ieri pomeriggio, hanno arrestato il quarantenne tarantino Costantino Zito per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale .

Ipoliziotti dopo una segnalazione giunta alla sala operativa, sono intervenuti in viale Jonio, in una struttura ricettiva in stato di abbandono, al cui interno erano state udite urla di persone intente a litigare. Sul posto gli agenti hanno rintracciato solo Zito il quale alla richiesta di esibire i documenti ha reagito in maniera violenta.

L’uomo gè stato accompagnato in Questura per essere identificato. Una volta negli uffici di via Palatucci ha continuato con il suo atteggiamento aggressivo e si è scagliato nuovamente contro gli agenti, procurando ad uno di loro lesioni per le quali è stato necessario il ricorso alle cure dei medici  del “Ss.Annunziata”. Ora Costantino Zito è detenuto nella  casa circondariale.

Arresti anche dei carabinieri di Massafra,  nel periodo delle festività natalizie appena trascorso. Un  massafrese riconosciuto colpevole di calunnia e falsa testimonianza sconterà   2 anni e 2 mesi di reclusione. Un altro massafrese  è stato arrestato in esecuzione di un provvedimento di ripristino della detenzione in carcere, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Lecce a seguito delle ripetute violazioni delle prescrizioni della misura provvisoria dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

Arrestato anche un uomo di Mottola in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura presso il Tribunale di Vercelli, poiché condannato a 6 mesi di reclusione per insolvenza fraudolenta, da scontare agli arresti domiciliari.

Infine, un altro mottolese è finito ai domiciliari per scontare 8 mesi per incendio colposo. Uno stattese è stato invece denunciato a piede libero per porto illegale di coltello. I militari nel corso di una perquisizione personale eseguita nei confronti dell’uomo hanno rinvenuto un coltello a serramanico.

Un tarantino è stato segnalato in stato di libertà per guida senza patente. I militari dell’Arma   di Massafra hanno ulteriormente intensificato i servizi di controllo del territorio, allo scopo di prevenire e reprimere i  reati in genere nonché  verificare il rispetto delle norme in materia di somministrazione e vendita di prodotti alimentari.

Gli esercizi commerciali controllati, insieme ai militari del Nas, sono stati 7 e nei confronti di 4  sono state elevate sanzioni amministrative. Due pescherie di Palagiano sono state contravvenzionate per il mancato rispetto delle norme in materia di igiene. Il titolare di un bar pasticceria di Massafra è stato multato  per il mancato aggiornamento della registrazione di impresa alimentare relativa a deposito.Nei confronti del proprietario di una bar caffetteria di Massafra, infine,  è stata elevata una multa  per la mancata attestazione alimentarista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche