27 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2021 alle 22:44:00

Cronaca

Schianto sulla 106, un morto. La vittima aveva 28 anni

Era a bordo di un furgone che ha violentemente tamponato un camion: grave il conducente


GINOSA – Schianto sulla statale 106: un morto e un ferito grave. Il tremendo incidente è avvenuto, prima dell’una della scorsa notte, nel territorio di Ginosa.

Un furgone che trasportava frigoriferi ha tamponato violentemente un camion che stava raggiungendo una zona di campagna per agrumi.

Il conducente del furgone, un trentaquattrenne, è rimasto gravemente ferito mentre è deceduto il passeggero, il ventottenne Giuseppe Cucinotta. Entrambi sono originari di Lamezia Terme. Praticamente illeso il camionista che è residente a Terracina.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Taranto. Il ferito è stato subito trasportato all’ospedale “Ss. Annunziata” e ricoverato con riserva di prognosi.

I militari dell’Arma diretti dal capitano  Ennio Maglie hanno, invece, eseguito i rilevi per accertare l’esatta dinamica e le responsabilità.
Si tratta del primo incidente  mortale avvenuto sul territorio tarantino nel 2014.  Il 2013 purtroppo si è chiuso con un bilancio negativo.

Infatti si sono registrati più morti rispetto allo stesso periodo del 2012. Sono più di dieci i deceduti, e quasi tutti giovani. Nella lista delle vittime della strada c’è anche un bimbo di tre anni, travolto da un suv a luglio, nella marina di Torricella.  A gennaio del 2013 un giovane motociclista è  deceduto a Gandoli e un automobilista ha perso la vita in un tamponamento avvenuto alla periferia nord della città, nei pressi  di Paolo VI.

A marzo vittima della strada un medico in servizio all’ospedale Moscati. Ad aprile due giovani morti  n un incidente sulla San Giorgio-Roccaforzata e una ragazza sulla statale 100. A maggio un 23enne  è morto in un incidente verificatosi  nel centro di Grottaglie.  Il picco ,a luglio, con due morti in 15 giorni. Il 7 luglio un bimbo travolto dal suv e il 23 un maresciallo della Polizia municipale deceduto in uno scontro avvenuto alla Salinella.  In controtendenza con il bilancio del 2012.

Sulla base dei dati resi pubblici dall’Ufficio di monitoraggio per la sicurezza stradale dell’Agenzia Regionale per la Mobilità nella regione Puglia, risulta che si sono verificati in Puglia 10.215 incidenti stradali con lesioni a persone. Il numero dei morti è di 264 mentre i feriti sono oltre 16mila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche