28 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Settembre 2021 alle 20:59:00

Cronaca

Evade, viene fermato e finge di avere il mal di denti

“Sto andando in ospedale” ha detto il giovane ai militari della Compagnia di Taranto. Il Pm ha disposto il trasferimento in carcere


TARANTO – E’ evaso dai “domiciliari” e quando è stato pizzicato dai carabinieri  ha finto di avere mal di denti.

Nella rete di controlli dei militari della Compagnia di Taranto nel capoluogo jonico è finito Mario Pugliese, ventitreenne  già noto alle forze dell’ordine.

Audace il tentativo dell’uomo di eludere i controlli. Nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, non si è voluto negare un fuori programma. Stanco delle mura domestiche, pensando di farla franca, ha deciso di uscire di casa per una passeggiata nelle vie cittadine.

Colto in flagranza ha riferito ai militari dell’Arma di essere uscito per andare in ospedale, a causa di un fastidiosissimo mal di denti, dimenticando di avvisare le forze dell’ordine preposte al controllo.

Condotto negli uffici della caserma “Ugo De Carolis”, in viale Virgilio, per completare gli accertamenti di rito, è stato dichiarato in arresto per il reato di evasione. Il sostituto procuratore di turno, dottor Lanfranco Marazia, ne ha disposto il trasferimento nella casa circondariale di largo Magli. Anche nel weekend i controlli nei confronti di persone sottoposte a misure detentive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche