21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 17:59:00

Cronaca

“Mimmolicchio” ancora in cella, rapinò un uomo in via Garibaldi

L'arresto è avvenuto nel carcere di Turi dove Cosimo Orizzo sta scontando una condanna per un'altra rapina nella Città Vecchia


Nel pomeriggio di mercoledì, gli Agenti della Squadra Mobile hanno eseguito un ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Cosimo Orizzo, conosciuto a Taranto come “Mimmolicchio”, pregiudicato di 34 anni, ritenuto responsabile di una rapina perpetrata il 23 febbraio del 2013, in via Garibaldi.

L'uomo, armato di pistola e con il volto coperto, attese la sua vittima all’uscita di una tabaccheria aggredendola e minacciandola con una pistola.

Non contento, il malvivente per impossessarsi di un sacchetto posto sul sedile anteriore dell’autovettura del rapinato, ruppe con il calcio della pistola il finestrino del mezzo.

La notifica del provvedimento di custodia cautelare è avvenuta presso la Casa Circondariale di Turi, dove è detenuto in quanto condannato per un’altra rapina effettuata la vigilia di Natale del 2012 ad una pescheria della Città Vecchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche