29 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 28 Gennaio 2022 alle 22:49:00

Cronaca

Rapinatori scatenati: cinema e negozi nel mirino

Colpito con un pugno il cassiere del teatro Nuovo di Martina Franca. Bottino: 900 euro. In nottata i ladri svaligiano un centro di telefonia


MARTINA FRANCA – Ladri scatenati nella città della valle d’Itria.

Nella serata di ieri due colpi sono stati portati a segno a poca distanza l’uno dall’altro. La prima rapina ha interessato il cinema.

Un uomo con il volto coperto con passamontagna è entrato nel cinema ‘Teatro Nuovò  e ha colpito con un pugno il cassiere impossessandosi dell’incasso della serata, ammontante a 900 euro. Subito dopo il malfattore è fuggito a piedi per le strade limitrofe.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Compagnia, che hanno ascoltato la vittima e avviato le indagini per cercare di risalire all’identità del rapinatore.

A poche centinaia di metri, precisamente in via Fanelli un negozio di telefonia veniva svaligiato dai ladri quasi in coincidenza temporale.

I ladri hanno portato via telefoni, computer, videocamere e tv, per un valore di svariate migliaia di euro.

I presunti responsabili di questa rapina sarebbero, però, già stati fermati. Tra loro c’è anche un minorenne. Si tratterebbe di tre giovani residenti nella città della valle d’Itria fermati nei pressi di un bar annesso ad un distributore di carburante.

Due rapine in una sola notte che alzano l’allarme criminalità che sta interessando l’intera provincia ionica. Furti, rapine, attengati, atti di vandalismo stanno peggiorando la qualità della vita a Taranto. Le forze dell’ordine sono al lavoro per stanare responsabili e malvimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche