Cronaca

In via Verdi slalom tra i “ricordini” dei cani

I residenti del quartiere Tamburi mettono sotto accusa i proprietari degli amici a quattrozampe


Proprio nei giorni in cui cittadini, ma soprattutto commercianti ed artigiani, stanno ricevendo le notifiche delle temutissime e salatissime cartelle Tarsu, dal quartiere Tamburi (e non solo) continuano ad arrivarci segnalazioni riguardanti il degrado che pervade strade e marciapiedi.

In via Giuseppe Verdi, ad esempio, è diventato praticamente impossibile passeggiare per via dei “ricordini” lasciati in eredità dai cani.

Si cammina in strada, anche se non mancano i temerari che scelgono di avventurarsi in uno slalom tra le deiezioni. In questo caso, però, oltre all’assenza di una pulizia sistematica della zona, il degrado sarebbe addebitabile ai proprietari che non utilizzano paletta e bustina per raccogliere i ricordini dei propri cani. Una abitudine segnalata da diversi residenti che, in più circostanze avrebbero assistito al siparietto.

Agli operatori dell’Amiu il compito di ripulire; ai proprietari dei cani il… dovere di non sporcare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche